banner ad

Culicchia: “In Italia è impossibile scrivere grottesco. Pensano tu ti sia ispirato al telegiornale”

Articolo pubblicato in: DAL PIEMONTEFEATURED

Pinterest

venere_in_metroSi è svolta ieri sera alla biblioteca di La Loggia (TO), davanti a un pubblico gremito, la presentazione di Venere in metrò, l’ultimo romanzo dello scrittore torinese Giuseppe Culicchia.
La serata, organizzata in collaborazione con Luna’s Torta, ha visto l’autore confrontarsi con l’assessore Antonella Griffa sui temi del romanzo pubblicato a settembre 2012 con Mondadori.
Culicchia ha ironizzato sul suo stile a tratti surreale: “A volte in Italia la realtà supera la fantasia. Se in Belgio degli scrittori scrivono grottesco, la gente dirà che hanno scritto grottesco. In Italia, se io scrivo grottesco, la gente pensa mi sia ispirato al telegiornale. In quale altro paese ci si comprerebbe una jeep dopo una nevicata?”
Come dargli torto?

banner ad
  • Facebook
  • Twitter
  • RSS
  • Email
  • FriendFeed
  • Google Plus
  • OkNotizie
  • LinkedIn
  • Digg
  • Reddit

Articolo pubblicato in: DAL PIEMONTEFEATURED

Tags:

About the Author: Articolo pubblicato dalla redazione di Torino Libri.

RSSComments (0)

Trackback URL

Leave a Reply